Radio Nettuno

Baseball – Domani prende il via l’European Cup a Rotterdam

5 Giugno 2018
Baseball – Domani prende il via l’European Cup a Rotterdam

Inizia l’avventura europea 2018 per la UnipolSai Assicurazioni, che in queste ore è arrivata in Olanda, a Rotterdam, dove ha sede la final eight della massima competizione europea di baseball per club, la European Champions Cup. Insomma, quella coppa dei campioni che per cinque volte ha arricchito la bacheca della società biancoblu, l’ultima volta nel 2013, nel culmine di una fase “dominata” dalle squadre italiane o da chi, come la T&A San Marino, partecipa al massimo campionato italiano, anche se in Europa rappresenta la repubblica del monte Titano, che ha preso il testimone dai felsinei nel 2014, per lasciarlo poi agli olandesi. Infatti, nel 2015 gli orange hanno aperto un nuovo ciclo proprio con il Curaçao Neptunus Rotterdam, che quest’anno ospita la kermesse e che sconfisse la Fortitudo in finale, ripetuta nel 2017 con esito identico, mentre nel 2016 è stata la volta del L&D Amsterdam Pirates affermarsi sul Rimini Baseball nella città bagnata dal Marecchia. I cinque team appena citati sono considerati i favoriti anche in questa occasione, ma non accetteranno certo un ruolo da semplice outsider le altre tre protagoniste ormai abituate a questi palcoscenici, che rispondono al nome di Voith Heidenheim Heidekofpe (Germania), Rouen Huskies (Francia) e Draci Brno (Repubblica Ceca), campioni in carica dei rispettivi massimi campionati nazionali.
Per la terza stagione consecutiva si adotta l’affascinante formula della final eight; insomma si decide tutto in cinque giorni, con tre giornate per disputare due gironi composti ognuno da quattro squadre (da mercoledì 6 a venerdì 8 giugno), poi semifinali (sabato 9 giugno) e finali (domenica 10 giugno), in base alla qualificazione di ogni singola squadra nei due gironi. Il girone A è composto da Amsterdam, Rimini, Rouen e Heidenheim; il girone B è composto da Rotterdam, Bologna, San Marino e Brno.
Il manager Daniele Frignani ha diretto l’ultimo allenamento nel pomeriggio di lunedì, ricevendo ulteriori indicazioni in merito alle strategie da adottare a Rotterdam, a partire dalle rotazioni dei pitcher. Le scelte saranno comunque prese definitivamente e comunicate in loco, anche perché il programma prevede la partenza in mattinata dal Marconi, l’arrivo a Rotterdam nel primo pomeriggio e un breve allenamento in serata, a cui farà seguito come da tradizione la riunione tecnica, alla quale prenderà parte il manager felsineo. Il primo impegno vedrà i biancoblu affrontare i cechi del Brno alle 11 di mercoledì 6 giugno: “una squadra ostica, che ha sempre costretto le avversarie a partite tirate e probabilmente essendo la prima gara inseriranno contro di noi il loro miglior lanciatore – commenta Frignani – ma noi dobbiamo giocare al massimo delle nostre possibilità, senza pensare troppo in avanti, ma giorno per giorno, considerato che il primo obiettivo è raggiungere la semifinale”. Bocche ancora cucite, dunque, sulle rotazioni dei lanciatori che potranno dipendere anche dall’andamento delle partite, ma sicuramente gli ultimi “bullpen” del Falchi e di Rotterdam forniranno allo staff tecnico informazioni preziose.
Una scelta dolorosa riguarda il dover rinunciare, per le regole della coppa dei campioni, ad uno dei quattro stranieri non comunitari nel roster del campionato. “Al 99% a malincuore l’escluso sarà Flores – annuncia il manager biancoblu – una scelta che dipende dal ruolo che i vari giocatori ricoprono e in particolare non possiamo rinunciare a Martinez e Rivero sul monte di lancio, mentre l’apporto di Marval ci è indispensabile non solo in battuta, ma anche nel delicato ruolo di ricevitore che ricopre”. Tutti “abili e arruolati” i restanti componenti, con l’esclusione degli infortunati Fuzzi e Panerati, ma l’importante innesto di due lanciatori del calibro di Pugliese e Cicatello, che venerdì scorso hanno “assaggiato” il campo “avrei voluto dar loro più spazio, ma la durata accorciata della partita non ce l’ha permesso – sottolinea Frignani – e comunque penso che quel poco spazio sia stato importante per due ragazzi che conosciamo per la loro disponibilità e professionalità, che anche in questa occasione hanno dimostrato, allenandosi con noi già nel giorno del loro arrivo in città. Ci saranno utilissimi e purtroppo sarà difficile quest’anno avere con noi anche Bocchi, che sta disputando i playoff NCAA, ma non si sa mai”.
Oltre agli articoli e alle interviste che saranno pubblicate sul sito (www.fortitudobaseball.it), la trasferta in terra olandese sarà molto social. Sui nostri account Facebook e Instagram, infatti, si potrà trovare diverso materiale inedito, come foto, video e altri contenuti esclusivi che verranno realizzati dal nostro ufficio stampa.
Da non perdere, ad esempio, le diverse stories che su Instagram ci accompagneranno per tutta la durata dell’evento.
Confermate come sempre le dirette delle partite su Radio Nettuno, alle consuete frequenze (fm 97.00 per Bologna e provincia, fm 96.65 per le zone di Casalecchio e Sasso Marconi, per la montagna consultare il sito) e in streaming al sito www.radionettuno.it.
Questo invece è il sito ufficiale della CEB (http://www.baseballstats.eu/2018/rotterdam/schedule.php) dove sarà possibile consultare calendario, risultati, classifiche, rosters, statistiche e dirette play by play.

Ti piace questo articolo? Condividilo!