Radio Nettuno

Arcoveggio: Maigret Bi contro Nespolita

12 Novembre 2013

Giovedì nel segno dei velocisti all’ Arcoveggio, con nove anziani dal
prestigioso pedigree impegnati sulla selettiva distanza del miglio in un
contesto equilibrato ed aperto alle più svariate soluzioni tattiche, perla di
un pomeriggio che vivrà il suo prologo alle 14.30.
Clou dalla difficile interpretazione ma dai solidi punti fermi, il classico
Maigret Bi, per esempio, o la generosa Nespolita, posizionata al post sei e
pronta a giocarsela da battistrada, mentre tra gli inquilini della seconda fila
intriga New Star Fks, con il beniamino di casa Illy Pan, obbligato ad agire in
costruzione, schema non proprio ideale ma obbligato, e Malandro Mader ad
inseguire dalla comoda scia della veloce Ortensia Pit.
Ouverture per giovani promesse e chance di replica ad un recente successo per
la toscana Suerte’s Cage, carta del duo Ehlert/Vecchione, con Scarlet Bi in
leggero sottordine e Siniscola in grado di mettere in campo esperienza e forma
rodata, mentre alla seconda Sandra Laser e Lorenzo Baldi tenteranno di cancellare lo zero dalla casella vittorie che lega la loro verde partneship, ed alla terza, gentleman e tre anni per un possibile en plein di Rosso Verde Bi, al rientro dopo i due successi in altrettante uscite primaverili ed oggi in versione Mauro Biasuzzi. Si alza il livello con il sopraggiungere della quarta, un miglio dal lineare schema tattico che vedrà Raffle Lb inaugurare il nuovo training di Jerry Riordan con Lorenzo Besana nei panni dell’esecutore, in alternativa, il regolarista Redford Trgf, con Max Castaldo a rinverdire la storica liaison professionale con Fausto Barelli e Rodeo Dei Venti alla ricerca di conferme dopo due rotture. Poi Lorenzo Besana e Persiade Lans in rampa di lancio nella qualitativa sfida riservata ai cadetti.
Alla settima, finalmente un approdo plausibile per l’ambiziosa quanto dispersiva Papalla, al cospetto di coetanee ampiamente alla portata dopo aver frequentato impegnativi quanto improbi contesti classici.
Campo omogeneo nell’handicapp deputato a chiudere l’accattivante pomeriggio bolognese, ben dodici i binomi al via con i compagni di franchigia My Gengy Nap e Leggendario nei panni di lepri dalle consistenti chance in chiave vittoria, mentre tra i due penalizzati incuriosisce l’indigeno di scuola e
colori teutonici, Olivier As.

Ti piace questo articolo? Condividilo!