Radio Nettuno

C Reg.: Altedo prima illude, poi crolla al cospetto di Massa

17 Novembre 2012

ALTEDO – MASSA 57-67
(24-7; 33-31; 40-58)
Altedo: Tradii, Chiarini 14, Govi 11, Marzioni, Tomesani 4, Ventura ne, Nanni 4, Parmeggiani 8, Pasquini 10, Bulgarelli, Martini 2, Gnan 4. All. Cavicchioli.
Massa Lombarda: Dal Fiume 27, Dall’Osso, Zambrini, Merendi ne, Barbagelata 13, Cai ne, Angeletti ne, Lopez Rodriguez 1, Saccardi 2, Righini 7, Sangiorgi 4, Seracchioli 13. All. Fazzi.
Non chiamatela più mina vagante. Espugnando meritatamente il parquet di Altedo, Massa Lombarda ha confermato di essere una delle pretendenti al primato nel girone B di C Regionale. Trascinati dal play imolese Dal Fiume, i romagnoli hanno reagito ad un avvio shock, chiudendo ogni discorso nel terzo e decisivo quarto. Per i biancorossi di coach Cavicchioli, invece, è solo parzialmente spiegabile il crollo avuto nelle frazioni centrali: Altedo ha tante, forse troppe ali, e pochissime play-guardie e, contro una squadra a trazione posteriore come quella di Fazzi, non ha pagato.
Eppure la partenza, contro la zona, aveva fatto pensare ben ad altro: 12-0 al 4′ e 20-2 al 7′, con Chiarini prima e Parmeggiani poi in evidenza. Era Dal Fiume a suonare la sveglia per gli ospiti che tenevano a zero per oltre sei minuti i padroni di casa. Il sorpasso lo firmava Barbagelata dalla lunetta (26-27), poi l’espulsione per proteste di un impalpabile Zambrini, permetteva ai felsinei di andare al riposo in vantaggio (33-31).
Invece, l’onda lunga proseguiva al rientro in campo con Dal Fiume assolutamente inarrestabile, mentre dietro Righini era una montagna non scalabile. I missili di “Sam” e Seracchioli valevano il knock out (38-55 al 29′) con Cavicchioli che tentava l’arma della 3-2. Massa rallentava, ma Altedo, a parte qualche lampo di Govi, non riusciva a trovare la via del canestro e si doveva accontentare di chiudere a -10 (57-67).
s.m.

Ti piace questo articolo? Condividilo!