Radio Nettuno

33° Playground – A Bertozzi Vintage il big-match del girone C

4 Luglio 2014
33° Playground – A Bertozzi Vintage il big-match del girone C

Ultima giornata della seconda settimana del 33° Playground dei Giardini Margherita griffato OTTICA GIULIETTI E GUERRA nel segno del Girone C. Doppia sfida, ma un solo verdetto: con la terza sconfitta consecutiva Supermercati Metà D’Azeglio 47 saluta la manifestazione non senza rimpianto, visto lo scarso margine con cui ha perso sempre le sue gare. A sorridere ovviamente è Cus Bologna Mulino Bruciato che trascinata da Ranuzzi (16 punti) e Filippini (15), ma soprattutto grazie a una prova collettiva che porta tutti i giocatori a referto ad andare a canestro, può sognare in grande. Dall’altra parte non è bastato uno straordinario Ciribeni (24 punti a referto) per portare a casa i due punti in palio: e dire che Supermercati Metà D’Azeglio 47 fino a metà del secondo periodo è perfettamente in partita e mette anche il naso avanti (15-20). Quando Ranuzzi e Pignatti decidono di giocare, però, arriva il primo strappo (40-35). Nel terzo periodo la resistenza si affievolisce, il vantaggio arriva alla doppia cifra e a quel punto non resta che attendere il finale (74-66). Nell’altra partita della serata si trovano di fronte Kaffeina Koy’s e Bertozzi Vintage. Il mattatore di inizio partita è Sirakov, autore dei primi 10 punti per i suoi, ma in casa Bertozzi c’è Poletti a tirare la carretta. A metà gara i ragazzi di Brugal e Ghermandi volano a +15 (52-37) e ogni speranza per gli avversari sembra svanita. Ma nessuno ha fatto i conti con uno strepitoso Lamma: l’ex Fortitudo si scatena e inanella una serie di canestri clamorosa. Bertozzi Vintage risale dall’inferno in cui era sprofondata e punto dopo punto torna in partita: nel terzo periodo Kaffeina Koy’s ne mette a segno solo 7 e il vantaggio scende a soli -2. Col vento in poppa il finale è tutto nel segno dei ragazzi di Morra che escono vincitori dalla battaglia (71-77). Ora da secondi in classifica si accomoderanno in tribuna come spettatori della sfida decisiva tra Cus Bologna Mulino Bruciato e proprio Kaffeina Koy’s. Ultima nota di colore: anche giovedì non è mancato l’incanto di un parterre ricco di tanti tifosi e di altrettante figure illustri della pallacanestro di casa nostra: da Dante Anconetani, presidente della Fortitudo a Giorgio Valli, coach della Virtus, fino a Federico Politi, ex Effe.
CUS BOLOGNA VERDE MULINO BRUCIATO-SUPERMERCATI METÀ D’AZEGLIO47 74-66
(15-20; 40-35; 57-46)
CUS BOLOGNA MULINO BRUCIATO: Montanari 6, Montano 7, Chiarini A. 2, Sterpi 2, Burresi 3, De Pascale 4, Ranuzzi 16, Chiarini S. 6, Filippini 15, Albertini 2, Pignatti 11. All. Sterpi-Lolli
SUPERMERCATI META’ D’AZEGLIO 47: Ciribeni 24, Pasquali 2, Papa Dieye 8, Guazzaloca 7, Caprara, Lelli 7, Checcoli 2, Ameth, Verardi 4, Dalle Donne 10, Mini 2. All. Tassinari
KAFFEINA KOY’S-BERTOZZI VINTAGE 71-77
(24-22; 52-37; 59-57)
KAFFEINA KOY’S: Nanni 9, Grillini 9, Jones 2, Zhytariuk 6, Bastoni 9, Sirakov 20, Cantore 10, Silimbani 5, Lodi 1, Rossetti. All. Brugal-Ghermandi
TRATTORIA BERTOZZI VINTAGE RESTAURANT: Bottioni 13, Truzzi, Bertacchi, Poletti 19, Pellacani, Colendi 4, Barbieri S. 6, Piazza 7, Pappalardo, Candi 2, Biasin, Lamma 26. All. Morra-Belletti

Ti piace questo articolo? Condividilo!